mercoledì 5 ottobre 2016

Torta "Dragosauro"


Per i suoi 4 anni compiuti il mio figlioletto ha avuto una gran sorpresona! Prima di tutto gli abbiamo fatto 3 feste di compleanno! Una con la famiglia, una a scuola con gli amichetti e l'altra con i suoi amici del cuore.  E' troppo direte? Magari avete ragione ma per un motivo o l'altro è andata così questa volta ;) Tutto sommato c'è stata la ripetizione della torta a forma di macchina (a esplicita richiesta del festeggiato) e poi una a forma di ... chi lo sa... un drago o un dinosauro... Ho unito due progetti in uno (i link originali sotto) ed è uscito questo "qualcosa". Insieme al bimbo l'abbiamo chiamato "Dragosauro" ;) Vi piace il nome? ;)

ps.: con malincuore volevo informarvi che prossimamente non mi troverete spesso sul blog (quelli che mi seguono fedelmente sicuramente se ne sono già accorti...) Non è un "Addio" ma spero solo un "Arrivederci"... Ultimamente ho sempre meno tempo per gestire le ricette ed il sito. Anche se a casa continuo a sfornare le meraviglie per i miei cari non ci riesco quasi mai a scattare delle foto artistiche come piace a me... e non voglio "servire" qui qualsiasi cosa, perché questo lo può fare chiunque - almeno il minimo di estetica artistica ci deve essere! E così ho deciso di abbandonarvi per un po' :( Non so per quanto - non chiedetemelo, per favore... Il blog rimane comunque aperto così potete usufruire delle ricette già sperimentate e lasciare i vostri commenti. Invece SE e QUANDO apparirò di nuovo con il materiale fresco solo Dio lo sa... Mi auguro che comunque vada Voi ci sarete sempre qui ad aspettarmi e quando ritornerò mi verrete incontro, magari ancora più numerosi... ;) Grazie ancora a tutti Voi! Ciao e speriamo a presto! :)


                                                                                                                unblack sister



Torta "Dragosauro"

Ingredienti:

Per il Pan di Spagna di 22 cm di diametro (ci vogliono 2 di numero):
(potete prepararlo con un giorno di anticipo)
  • uova medie a temp. ambiente
  • 180 g di zucchero
  • 160 g di farina
  • 20 g di fecola di patate o amido di mais
Per la crema alla nutella e mascarpone:
  • 263 g di nutella
  • 375 g di mascarpone
  • 100 ml di panna fresca liquida
Per la bagna:
  • 250 ml d'acqua tiepida 
  • 2 cucchiai di succo di limone o se preferite anche di più
  • 6-7 cucchiaini di zucchero finissimo, a piacere

Per la decorazione:
  • 200 ml di panna fresca ben fredda + 1 bustina di fissante per panna (10 g) + cucchiaio di zucchero a velo
OPPURE  225 ml di latte intero ben freddo  + 1/2 busta di Dolceneve (75 g)
  • confettini azzurri tipo Smarties o M&M's per le pupille
  • 1 rotondo marshmallow bianco tagliato a metà per gli occhi
  • 2 gocce di cioccolato per il naso 
  • biscottini quadrati sottili (tipo "Afrika" di Bahlseen) tagliati in triangoli per le placche sul corpo
  • perline dorate o di un altro colore per cospargere 
  • 1 rotella di liquirizia per formare le sopracciglia e il muso
  • colorante alimentare verde o altro (facoltativo) 

Procedimento:

In una ciotola capiente montare a lungo le uova insieme allo zucchero  fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (15 - 20 min. circa). Unire poi graduatamene le farine ben setacciate mescolando dal basso verso l'alto e con l'aiuto di una spatola (niente più il mixer!), cercando di smontare il meno possibile il composto. Rivestire il fondo di una tortiera di 22 cm di diametro con la carta forno e versarvi il composto preparato, cercando di distribuirlo uniformemente. Trasferire la tortiera nel forno preriscaldato e cuocere il Pan di Spagna prima a 170°C per 10 minuti circa e poi alzare la temperatura del forno  a 180°C e proseguire in questo modo per altri 30 - 35 min. (verificare lo stato di cottura con uno stecchino). Sfornare e lasciare raffreddare per 10 min. nella tortiera,  poi  passare con il coltellino attorno tutta la torta,  prima di sformarla, per evitare che si rompa e lasciar raffreddare completamente sulla gratella (io raffreddavo il mio Pan di Spagna dentro la tortiera). Dopo aver terminato i lavori con il primo Pan di Spagna farne un'altro uguale procedendo allo stesso modo (volendo si può preparare il secondo impasto con soli 5 uova, 150 g di zucchero e 130 g di farina + 20 g di maizena o fecola)

Per la crema alla nutella e mascarpone  mescolare brevemente la nutella e il mascarpone, versando man mano la panna fresca liquida (non montata!) fino a raggiungere la consistenza desiderata (100 ml di panna e solamente la quantità indicativa - non è detto che servirà tutta - tanto dipende dalla qualità e la consistenza degli ingredienti stessi che avevamo scelto). Invece per la bagna basta semplicemente mescolare l'acqua, il succo e lo zucchero fino al suo completo scioglimento.

Dividere il primo Pan di Spagna in 2 semicerchi non uguali (uno molto più grande dell'altro) praticando un semplice taglio verticale. Il semicerchio più grande tagliare ora orizzontalmente a 3 strati, bagnare poi ciascuno con un po' di bagna preparata in precedenza e farcire generosamente con la crema alla nutella e mascarpone e successivamente porre in frigo per far solidificare i strati. Intanto ritagliare dal semicerchio più piccolo la coda e le zampe praticando di nuovo un taglio verticale che ci permette di ottenere un arco (dalla parte esterna) e un altro semicerchio ancora più piccolo, che successivamente dividere a metà (sempre in verticale). Ora si può anche tagliare orizzontalmente tutti pezzi per poterli farcire (qui basta uno solo strato di farcitura, quindi non tagliare 2 volte ma una che è più che sufficiente). 
Adesso prendere il secondo disco di Pan di Spagna: ritagliare verticalmente 2 semicerchi ma questa volta uguali. Uno di loro è da eliminare (non ci servirà per l'assemblaggio della torta ma possiamo utilizzarlo in un'altro momento - si può congelarlo o farcire poi con la crema avanzata e mangiare a parte ;) L'unico semicerchio rimasto dividere a metà (sempre in verticale) in modo da ottenere una striscia larga e un semicerchio più piccolo - non arco (dalla parte esterna). La striscia dividere a metà per ottenere il collo e la testa del dragozauro e il semicerchio uguale come nel Pan di Spagna precedente in modo da poter avere 2 zampe anteriori. Come in precedenza affettare tutti i pezzi per poter spalmarci la farcia (ovviamente bisogna prima inumidirli con la bagna!). Dopo aver farcito tutti elementi riprendere dal frigo il semicerchio più grande e metterlo "in piedi" formando il dorso del dragozauro. A questo avvicinare vari pezzi - le zampe ai lati e il collo e la testa da una parte e la coda dall'altra. Sistemare tutto in frigo per 1 oretta per far solidificare le farciture e rendere nostro dragosauro più stabile che non si ribalti. 
Verso la fine dell'attesa del raffreddamento montare a neve fermissima la panna fresca ben fredda insieme allo zucchero a velo e il fissante per panna oppure montare il latte intero (anche esso ben freddo) e la mezza busta di Dolceneve (volendo ottenere un colore più vivo sì può ricorre agli coloranti alimentari). Riprendere la torta dal frigorifero e ricoprirla bene con la panna o Dolceneve preparati e terminare la decorazione con biscottini, perline, marshmallow, smarties e liquirizia, gocce di cioccolato. 
Il dolce va conservato in frigorifero. 



FonteLa farcitura:  http://tovagliabianca.blogspot.it/2014/09/torta-con-arcobaleno.html
              L'ispirazione per il progetto e la decorazione:
                                   http://www.instructables.com/id/Fire-Breathing-Dragon-Cake!!/
                                   https://www.oetker.pl/pl-pl/nasze-przepisy/r/tort-dinozaur.html
              Pan di Spagna:  ricetta classica - per 1 uovo ci vogliono 30 g di zucchero e 30 g di farina 



Nessun commento:

Posta un commento

Ringrazio a tutti che hanno visitato il mio blog e specialmente a quelli che hanno lasciato qualche parolina (sia positiva che negativa).
Non ho l'abitudine di rispondere a tutti i commenti (uno dietro l'altro) ma se avete una domanda precisa o qualche dubbio che vi turba, cercherò di venire in vostro aiuto :) Grazie ancora e alla prossima!