giovedì 9 novembre 2017

Torta di mele (szarlotka) su frolla montata


E' davvero difficile rinunciare ad una torta di mele. Ci tenta con il suo aspetto delizioso ed il profumo inconfondibile :) Esistono migliaia di ricette in questo tema. Io ne ho conservate parecchie e non so nemmeno se mai mi basterà il tempo per sfornare tutti quei dolci! Vada come vada ma intanto godiamoci di ciò che abbiamo :)  
Sinceramente l'impresa di oggi non è stata semplice. L'impasto risultava più che capriccioso e la sua consistenza appiccicosa lasciava a desiderare... ma nonostante alcuni piccoli problemi sono riuscita ad arrivare ad una fine soddisfacente :)  Si vede eh?
Insomma è un dolce laborioso ma ne vale la pena soprattutto se vogliamo far colpo sugli ospiti: le mele tagliate a fettine sottili si sovrappongono l'una sull'altra e formano un ottimo effetto visuale decorativo stratificato.

Torta di mele (szarlotka) su frolla montata

Ingredienti:

Per l'impasto:
  • 500 g di farina
  • 240 g di burro
  • 6 cucchiai di latte
  • 3 uova
  • 127 g di zucchero a velo
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di zucchero vanigliato
Per la farcia:
  • circa 1,5 kg di mele (2 kg secondo la ricetta originale)
  • 5-8 cucchiai di zucchero per insaporire 
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 3 cucchiai di semolino


Procedimento:

Setacciare la farina con il lievito e lo zucchero e mescolare. Unire le uova, il latte, il burro e amalgamare il tutto con l'aiuto di un mixer. L'impasto risulterà abbastanza morbido (a direi vero a me è uscito un po' appiccicoso, come una crema molto molto densa) ma sarebbe meglio non aggiungere l'altra farina perché la torta non fosse stopposa e troppo asciutta dopo la cottura.  Dividere poi l'impasto in 2 parti (2/3 e 1/3). La parte più piccola avvolgere in pellicola alimentare e raffreddare in freezer. Imburrare il fondo e i bordi di una tortiera di 24 cm di diametro (io 22 cm) e sistemarci adeguatamente l'impasto ricoprendo bene tutta la teglia e formando una specie di guscio (io praticamente l'ho spalmato da tutte le parti con aiuto di un cucchiaio e le mani). Si può ovviamente foderare precedentemente il fondo con la carta da forno per precauzione. Sbucciare le mele, eliminando anche i torsoli e affettarle con una mandolina. Spolverare la frutta pronta con lo semolino, lo zucchero e la cannella e rigirare più volte ma molto delicatamente. Trasferire le fettine dentro la tortiera, livellare la superficie, premendo anche un po' per avvicinare i strati di mele ed evitare così la formazione di "vuoti" poco estetici. Con l'aiuto di una grattugia a fori grossi grattugiare l'impasto rimasto nel freezer direttamente sopra la superficie del dolce. Infornare la torta per 50 min. circa a 180°C. Togliere e raffreddare. Spolverare con lo zucchero a velo prima di servire.

martedì 24 ottobre 2017

Torta orsetto


Un altro anno è volato via per il mio piccoletto e ho dovuto realizzare un nuovo dolce a sorpresa :) Ancora prima del compleanno mio figlio ha detto:"Mamma puoi fare la torta che vuoi, basta che non sia rotonda". Va beh :) ... è comunque un'indicazione utile :P Questa volta allora ho deciso di provare con un orso. Ovviamente è stata una scelta vincente! La farcitura intramontabile con mascarpone, crema al cioccolato e  nocciole - che mi piace tanto - ormai è un "must" classico delle feste a casa mia. 


Torta orsetto

Ingredienti:

Per il Pan di Spagna di 26 cm di diametro:
(potete prepararlo con un giorno di anticipo)
  • uova medie a temp. ambiente
  • 240 g di zucchero
  • 220 g di farina
  • 20 g di fecola di patate o amido di mais
Per la crema alla nutella e mascarpone:
  • 263 g di nutella
  • 375 g di mascarpone
  • 100 ml di panna fresca liquida

Per la bagna:
  • 200 ml d'acqua tiepida 
  • 1 cucchiaio di succo di limone o se preferite anche di più
  • 4 - 5 cucchiaini di zucchero finissimo, a piacere

Per la decorazione:
  • per la crema bianca occorrono 200 ml di panna fresca ben fredda + 1 bustina di fissante per panna (10 g) + cucchiaio di zucchero a velo
  • per la crema marrone occorrono 200 ml di panna fresca ben fredda + 1 bustina di fissante per panna (10 g) + cucchiaio di zucchero a velo + 2 cucchiaini di cacao amaro
OPPURE  225 ml di latte intero ben freddo  + 1/2 busta di Dolceneve (75 g) per la crema bianca e 225 ml di latte intero ben freddo  + 1/2 busta di Dolceneve (75 g) + 2 cucchiaini di cacao amaro
  • 2 quadratini di cioccolato per creare gli occhi del orsetto - quindi un quadratino fondente, altro bianco
Procedimento:

In una ciotola capiente montare a lungo le uova insieme allo zucchero  fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (15 - 20 min. circa). Unire poi graduatamene le farine ben setacciate mescolando dal basso verso l'alto e con l'aiuto di una spatola (niente più il mixer!), cercando di smontare il meno possibile il composto. Rivestire il fondo di una tortiera di 26 cm di diametro con la carta forno e versarvi il composto preparato, cercando di distribuirlo uniformemente. Trasferire la tortiera nel forno preriscaldato e cuocere il Pan di Spagna prima a 170°C per 10 minuti circa e poi alzare la temperatura del forno  a 180°C e proseguire in questo modo per altri 30 - 35 min. (verificare lo stato di cottura con uno stecchino). Sfornare e lasciare raffreddare per 10 min. nella tortiera,  poi  passare con il coltellino attorno tutta la torta,  prima di sformarla, per evitare che si rompa e lasciar raffreddare completamente sulla gratella (io raffreddavo il mio Pan di Spagna dentro la tortiera).
Per la crema alla nutella e mascarpone  mescolare brevemente la nutella e il mascarpone, versando man mano la panna fresca liquida (non montata!) fino a raggiungere la consistenza desiderata (100 ml di panna e solamente la quantità indicativa - non è detto che servirà tutta - tanto dipende dalla qualità e la consistenza degli ingredienti stessi che avevamo scelto). 
Tagliare il Pan di Spagna a 3 dischi uguali: i piccoli "ritagli" avanzati serviranno per il muso del orso, bisogna sbriciolarli e lasciarli a parte in una scodellina. Prendere il primo disco, sistemarlo sulla alzata o su un piatto grande e bagnarlo con il 1/3 della bagna (basta mescolare semplicemente in un bicchiere l'acqua tiepida con il succo di limone e lo zucchero). Spalmare metà della crema alla nutella e mascarpone e coprire con il secondo disco, bagnare anche quello con la metà della bagna avanzata e spalmare sopra l'altra metà di crema; infine coprire con il terzo disco; bagnare di nuovo e per l'ultima volta e premere leggermente tutta la torta dall'alto  per far avvicinare un pochino tutti gli strati (non esagerare però con la forza altrimenti tutte le farciture escono fuori ;) A questo punto bisogna raffreddare la torta in frigo per 1 ora così che le creme si fissano meglio e dopo sarà più facile tagliare il dolce per poterlo assemblare e dargli la forma di un orsetto. 
Trascorso il tempo di raffreddamento, riprendere la torta e ritagliare da essa la forma di orso (ATTENZIONE! Cominciamo con ritaglio della testa ma le orecchie si ottengono dal taglio tra la testa, il collo e la spalla dell'orso e si aggiungono semplicemente al capo, dopo averle modellato  in modo adeguato), volendo ci si può aiutare con una sagoma preparata in precedenza.  
Montare a neve fermissima la panna fresca ben fredda insieme allo zucchero a velo e il fissante per panna oppure montare il latte intero (anch'esso ben freddo) e la mezza busta di Dolceneve. Ricoprire tutta la torta (compresi i bordi) con la crema bianca ottenuta, e successivamente  con l'aiuto della tasca da pasticcere, munita di bocchetta a forma di stella, decorare la torta con i ciuffetti creando la pancia del orso, la parte centrale delle zampe e le orecchie; con il Pan di Spagna sbriciolato che abbiamo messo da parte realizzare va fatto ora il muso del orso: unire alle briccole un goccio di panna o latte e mescolare per ottenere la consistenza con la quale si riesca a plasmare l'elemento. In 2 ciotoline separate fondere i quadretti di cioccolato; con la fondente disegnare sul muso il naso e la bocca del orso e appoggiare l'elemento pronto sulla torta. Poi su una striscia di carta da forno con il cioccolato bianco disegnare gli occhi e con il resto del fondente applicare le pupille. Trasferire la striscia nel freezer per rassodare il cioccolato. Intanto preparare la crema marrone seguendo lo stesso procedimento di quella bianca ma aggiungendo in più il cacao amaro. Ora decorare il resto della torta con la tasca da pasticcere (compreso i bordi) e infine sistema gli occhi dell'orso prelevando con attenzione gli elementi di cioccolato dal freezer. 
Il dolce va conservato in frigorifero. 



Fonte L'ispirazione per il progetto e la decorazione:
              http://kolor-smaku.blogspot.it/2015/06/tort-misiu-tort-ma-3-jasne-biszkopty.html
              Pan di Spagna:  ricetta classica - per 1 uovo ci vogliono 30 g di zucchero e 30 g di farina 



venerdì 31 marzo 2017

Babka con carote


Nonostante una marea di impegni e una totale mancanza di tempo per seguire il mio stesso blog capita che trovo i commenti inaspettati sotto i vecchi post, le nuove persone che arrivano e cliccano mi piace anche se la pagina di fb sembra quasi morta... Insomma c'è una vita sottofondo ! Mi ha fatto molto piacere che ci siete ancora... :) Non potevo rimanere più in silenzio assoluto e ho voluto premiare la vostra incredibile pazienza con una ricetta tutta nuova e che richiama già il periodo pasquale, magari non quello italiano ma polacco ;) Ecco a voi la "babka" - il dolce tipico di queste festività. La versione di oggi prevede l'uso di carote e vi sorprenderà con sua sofficità e freschezza ;) Volete provare?

Babka con carote

Ingredienti:
  • 250 g di carote (già grattugiate 210 g)
  • 260 g di farina
  • 10 g di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 195 g di zucchero
  • 4 uova
  • 200 ml di olio di girasole

Procedimento:

Raschiare le carote e grattugiarle finemente o secondo la preferenza. Sbattere le uova e lo zucchero. Aggiungere l'olio e le carote grattugiate. Setacciare la farina con il lievito e il sale. Aggiungerne un po' alla volta nell'impasto, in più riprese. Imburrare ed infarinare lo stampo. Versarci dentro l'impasto pronto e cuocere per circa 40 min. in forno preriscaldato a 180°C. Dopo la cottura raffreddare la torta per 10 min. nello stampo, infine capovolgere su una grata e raffreddare completamente. Prima di servire, spolverizzate con zucchero a velo.

mercoledì 5 ottobre 2016

Torta "Dragosauro"


Per i suoi 4 anni compiuti il mio figlioletto ha avuto una gran sorpresona! Prima di tutto gli abbiamo fatto 3 feste di compleanno! Una con la famiglia, una a scuola con gli amichetti e l'altra con i suoi amici del cuore.  E' troppo direte? Magari avete ragione ma per un motivo o l'altro è andata così questa volta ;) Tutto sommato c'è stata la ripetizione della torta a forma di macchina (a esplicita richiesta del festeggiato) e poi una a forma di ... chi lo sa... un drago o un dinosauro... Ho unito due progetti in uno (i link originali sotto) ed è uscito questo "qualcosa". Insieme al bimbo l'abbiamo chiamato "Dragosauro" ;) Vi piace il nome? ;)

ps.: con malincuore volevo informarvi che prossimamente non mi troverete spesso sul blog (quelli che mi seguono fedelmente sicuramente se ne sono già accorti...) Non è un "Addio" ma spero solo un "Arrivederci"... Ultimamente ho sempre meno tempo per gestire le ricette ed il sito. Anche se a casa continuo a sfornare le meraviglie per i miei cari non ci riesco quasi mai a scattare delle foto artistiche come piace a me... e non voglio "servire" qui qualsiasi cosa, perché questo lo può fare chiunque - almeno il minimo di estetica artistica ci deve essere! E così ho deciso di abbandonarvi per un po' :( Non so per quanto - non chiedetemelo, per favore... Il blog rimane comunque aperto così potete usufruire delle ricette già sperimentate e lasciare i vostri commenti. Invece SE e QUANDO apparirò di nuovo con il materiale fresco solo Dio lo sa... Mi auguro che comunque vada Voi ci sarete sempre qui ad aspettarmi e quando ritornerò mi verrete incontro, magari ancora più numerosi... ;) Grazie ancora a tutti Voi! Ciao e speriamo a presto! :)


                                                                                                                unblack sister



Torta "Dragosauro"

Ingredienti:

Per il Pan di Spagna di 22 cm di diametro (ci vogliono 2 di numero):
(potete prepararlo con un giorno di anticipo)
  • uova medie a temp. ambiente
  • 180 g di zucchero
  • 160 g di farina
  • 20 g di fecola di patate o amido di mais
Per la crema alla nutella e mascarpone:
  • 263 g di nutella
  • 375 g di mascarpone
  • 100 ml di panna fresca liquida
Per la bagna:
  • 250 ml d'acqua tiepida 
  • 2 cucchiai di succo di limone o se preferite anche di più
  • 6-7 cucchiaini di zucchero finissimo, a piacere

Per la decorazione:
  • 200 ml di panna fresca ben fredda + 1 bustina di fissante per panna (10 g) + cucchiaio di zucchero a velo
OPPURE  225 ml di latte intero ben freddo  + 1/2 busta di Dolceneve (75 g)
  • confettini azzurri tipo Smarties o M&M's per le pupille
  • 1 rotondo marshmallow bianco tagliato a metà per gli occhi
  • 2 gocce di cioccolato per il naso 
  • biscottini quadrati sottili (tipo "Afrika" di Bahlseen) tagliati in triangoli per le placche sul corpo
  • perline dorate o di un altro colore per cospargere 
  • 1 rotella di liquirizia per formare le sopracciglia e il muso
  • colorante alimentare verde o altro (facoltativo) 

Procedimento:

In una ciotola capiente montare a lungo le uova insieme allo zucchero  fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (15 - 20 min. circa). Unire poi graduatamene le farine ben setacciate mescolando dal basso verso l'alto e con l'aiuto di una spatola (niente più il mixer!), cercando di smontare il meno possibile il composto. Rivestire il fondo di una tortiera di 22 cm di diametro con la carta forno e versarvi il composto preparato, cercando di distribuirlo uniformemente. Trasferire la tortiera nel forno preriscaldato e cuocere il Pan di Spagna prima a 170°C per 10 minuti circa e poi alzare la temperatura del forno  a 180°C e proseguire in questo modo per altri 30 - 35 min. (verificare lo stato di cottura con uno stecchino). Sfornare e lasciare raffreddare per 10 min. nella tortiera,  poi  passare con il coltellino attorno tutta la torta,  prima di sformarla, per evitare che si rompa e lasciar raffreddare completamente sulla gratella (io raffreddavo il mio Pan di Spagna dentro la tortiera). Dopo aver terminato i lavori con il primo Pan di Spagna farne un'altro uguale procedendo allo stesso modo (volendo si può preparare il secondo impasto con soli 5 uova, 150 g di zucchero e 130 g di farina + 20 g di maizena o fecola)

Per la crema alla nutella e mascarpone  mescolare brevemente la nutella e il mascarpone, versando man mano la panna fresca liquida (non montata!) fino a raggiungere la consistenza desiderata (100 ml di panna e solamente la quantità indicativa - non è detto che servirà tutta - tanto dipende dalla qualità e la consistenza degli ingredienti stessi che avevamo scelto). Invece per la bagna basta semplicemente mescolare l'acqua, il succo e lo zucchero fino al suo completo scioglimento.

Dividere il primo Pan di Spagna in 2 semicerchi non uguali (uno molto più grande dell'altro) praticando un semplice taglio verticale. Il semicerchio più grande tagliare ora orizzontalmente a 3 strati, bagnare poi ciascuno con un po' di bagna preparata in precedenza e farcire generosamente con la crema alla nutella e mascarpone e successivamente porre in frigo per far solidificare i strati. Intanto ritagliare dal semicerchio più piccolo la coda e le zampe praticando di nuovo un taglio verticale che ci permette di ottenere un arco (dalla parte esterna) e un altro semicerchio ancora più piccolo, che successivamente dividere a metà (sempre in verticale). Ora si può anche tagliare orizzontalmente tutti pezzi per poterli farcire (qui basta uno solo strato di farcitura, quindi non tagliare 2 volte ma una che è più che sufficiente). 
Adesso prendere il secondo disco di Pan di Spagna: ritagliare verticalmente 2 semicerchi ma questa volta uguali. Uno di loro è da eliminare (non ci servirà per l'assemblaggio della torta ma possiamo utilizzarlo in un'altro momento - si può congelarlo o farcire poi con la crema avanzata e mangiare a parte ;) L'unico semicerchio rimasto dividere a metà (sempre in verticale) in modo da ottenere una striscia larga e un semicerchio più piccolo - non arco (dalla parte esterna). La striscia dividere a metà per ottenere il collo e la testa del dragozauro e il semicerchio uguale come nel Pan di Spagna precedente in modo da poter avere 2 zampe anteriori. Come in precedenza affettare tutti i pezzi per poter spalmarci la farcia (ovviamente bisogna prima inumidirli con la bagna!). Dopo aver farcito tutti elementi riprendere dal frigo il semicerchio più grande e metterlo "in piedi" formando il dorso del dragozauro. A questo avvicinare vari pezzi - le zampe ai lati e il collo e la testa da una parte e la coda dall'altra. Sistemare tutto in frigo per 1 oretta per far solidificare le farciture e rendere nostro dragosauro più stabile che non si ribalti. 
Verso la fine dell'attesa del raffreddamento montare a neve fermissima la panna fresca ben fredda insieme allo zucchero a velo e il fissante per panna oppure montare il latte intero (anche esso ben freddo) e la mezza busta di Dolceneve (volendo ottenere un colore più vivo sì può ricorre agli coloranti alimentari). Riprendere la torta dal frigorifero e ricoprirla bene con la panna o Dolceneve preparati e terminare la decorazione con biscottini, perline, marshmallow, smarties e liquirizia, gocce di cioccolato. 
Il dolce va conservato in frigorifero. 



FonteLa farcitura:  http://tovagliabianca.blogspot.it/2014/09/torta-con-arcobaleno.html
              L'ispirazione per il progetto e la decorazione:
                                   http://www.instructables.com/id/Fire-Breathing-Dragon-Cake!!/
                                   https://www.oetker.pl/pl-pl/nasze-przepisy/r/tort-dinozaur.html
              Pan di Spagna:  ricetta classica - per 1 uovo ci vogliono 30 g di zucchero e 30 g di farina 



martedì 26 luglio 2016

Muffin al cioccolato


Potete credere che nonostante questo caldo io non possa comunque abbandonare del tutto il mio amico forno? Eh già! Ci vuole un po' di sacrificio perché si suda tantissimo ma il risultato finale dà sempre grande soddisfazione. Ultimamente avevo preparato un po' di cosette ma non sono riuscita  a fotografare quasi nulla per via della mancanza di tempo, voglia, forze ed ispirazione :/  Pazienza... ma questa volta non vi lascerò a bocca asciutta ;)  Ho fatto dei muffin deliziosi al cioccolato. Semplici e veloci. Il mio bimbo appena li ha visti ha subito "attaccato" il primo con un morso  davvero famelico e selvaggio. Guardate Voi stessi ;)


Muffin al cioccolato

Ingredienti:
  • 200 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 60 g di cacao amaro
  • 60 g di burro, fuso
  • 2 uova
  • 200 ml di latte
  • 8 g di lievito per dolci (mezza bustina)
  • 100 g di gocce di cioccolato + un po' di più per la decorazione finale


Procedimento:

In una ciotola mescolare gli ingredienti secchi: farina, lievito, zucchero e cacao. In un secondo recipiente, mescolare gli ingredienti umidi: burro fuso a temp. ambiente, le uova sbattute e il latte. Unire i due composti, amalgamare il tutto per bene e aggiungere le gocce di cioccolato e mescolare.  Rivestire lo stampo da muffin con dei appositi pirottini (incirca 12 - 14 pezzi) e dividerci l'impasto ottenuto, facendo attenzione di non riempire troppo gli incavi.  Prima di infornare aggiungere sulla superficie di ciascun muffin altre gocce di cioccolato e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 min.

 Fonte: Volantino pubblicitario con le offerte di un negozio.



giovedì 26 maggio 2016

Cheesecakes gelati alle fragole sullo stecco


Con l'avvicinarsi dell'estate è sempre meglio tenere a portata di mano una ricetta per qualcosa di fresco e abbastanza "gelido" ;) Mio figlio sta già avanzando richieste di gelati o ghiaccioli anche se la stagione calda non è ancora arrivata perbene. Ma si sa che il cuore della mamma coglie questi "segnali" al volo e non può fare altro che accontentare il piccolo :P Basta poi vedere la sua faccina soddisfatta, tutta sorridente con i dentini bianchi come la neve, e un semplice bacio sulla guancia rende felice anche me ;)

Cheesecakes gelati alle fragole sullo stecco

Ingredienti:


  • 300 g di fragole
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 180 g di yogurt intero non zuccherato o la panna fresca
  • 50 g di zucchero a velo
  • 250 g di ricotta
  • 100 g di biscotti secchi 
  • 50 g di burro

Procedimento:

In un pentolino a fondo spesso sistemare le fragole tagliate a pezzetti e lo zucchero semolato e far cuocere finché si saranno ammorbidite e avranno rilasciato il loro succo. Mettere da parte e lasciar raffreddare (se desiderate la consistenza meno "grossolana" frullatele). In una ciotola mescolare lo yogurt con lo zucchero a velo (o la panna fresca liquida nel caso volessimo ottenere i ghiaccioli più cremosi). Preparare quindi 5-6 (o di più) bicchieri di plastica (io ho usato vasetti da yogurt da 125 g che avevo conservato) e cominciare a riempirli con il composto ottenuto e quello delle fragole, alternandoli a seconda del proprio piacimento. Infine tritare finemente al mixer i biscotti secchi e mescolarli con il burro fuso fino a ottenere un composto di sabbia bagnata e distribuirlo uniformemente dentro ciascun bicchiere ma senza premere troppo e in modo da formare uno strato di circa 1 cm di spessore. Porre al centro dei bicchieri uno stecco di legno e trasferire il tutto in freezer per almeno 5 h o meglio ancora per tutta la notte. Al momento di servire immergere velocemente e per pochi istanti la base di stampini nell'acqua calda (senza bagnare il contenuto!) e sformare i ghiaccioli.

domenica 22 maggio 2016

Brownie con le fragole


Il Brownie è uno dei dolci a cui sono più affezionata. Adoro il suo deciso sapore cioccolatoso e l'umida, morbida consistenza. La torta si scioglie in bocca, è leggera per lo stomaco e per questo risulta difficile fermarsi dopo un solo "quadratino" ;) L'aggiunta di fragole, presente in questa versione, rende l'impasto ancora più succulente e fresco. Il segreto di un buon brownie sta sopratutto nella cottura che richiede di non tenere la torta nel forno troppo a lungo. Per questo è importante sorvegliarla e abbandonare la solita "prova stecchino", che in quel caso non deve assolutamente risultare asciutto altrimenti il dolce diventerà una torta al cioccolato qualsiasi, ossia non il vero brownie! Quindi mi raccomando: il tempo di cottura della ricetta è puramente indicativo e tutto dipende dal vostro forno che nessuno conosce meglio di Voi :)

Brownie con le fragole

Ingredienti:

  • 100 g di cioccolato
  • 100 g di burro
  • 90 g di zucchero
  • 2 uova grandi
  • 60 g di farina
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 150 g di fragole

Procedimento:

Fondere il burro a bagnomaria o in microonde, aggiungere il cioccolato spezzettato e lasciare coperto per 2-3 minuti finché quest'ultimo non si scioglie, mescolare per amalgamare.
Montare a spuma le uova con lo zucchero (almeno 5 minuti) e aggiungere l'estratto di vaniglia. In una ciotola a parte setacciare la farina con il cacao e mescolare.
Versarla poi gradualmente e in più riprese al composto delle uova, sempre mescolando e successivamente aggiungere a filo il burro fuso con cioccolato, amalgamare bene il tutto. 
Rivestire con carta forno uno stampo quadrato di 21 x 21 cm e trasferirci dentro il composto, livellare la superficie con una spatola. Sistemarci sopra l'impasto le fragole private dei piccioli e tagliate a metà. Cuocere il brownie nel forno preriscaldato a 175°C e cuocere per 25-35 minuti a seconda del forno. (Attenzione: la cottura è molto importante per la buona riuscita del dolce che non deve esser né asciutto né crudo!)